Stacks Image 15434
Stacks Image 265
  • Stacks Image 8476

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 8477

    Caption Text

    Link
  • Stacks Image 8478

    Caption Text

    Link

SEMIFINALI
Istituto Casagrande-Cesi di Terni - Liceo Costa di La Spezia: 6 a 5
Liceo Antonelli di Novara - Liceo Almerici di Cesena: 6 a 3 

FINALI
3°- 4° posto
Liceo Costa di La Spezia - Liceo Almerici di Cesena:
10 a 9 (dcr)
1° - 2° posto
Liceo Antonelli di Novara - Istituto Casagrande-Cesi di Termi: 7 a 2 


Alla luce dei risultati sopra riportati, la classifica finale, e in particolare le prime 4 posizioni, diventano:
LICEO SCIENTIFICO "ALESSANDRO ANTONELLI" / NOVARA
ISTITUTO PROFESSIONALE e TECNICO COMMERCIALE "CASAGRANDE-CESI" / TERNI
LICEO CLASSICO "LORENZO COSTA" / LA SPEZIA
LICEO SCIENTIFICO, SPORTIVO ed EUROPEO "FONDAZIONE ALMERICI" / CESENA

Stacks Image 25514
Stacks Image 25685
Stacks Image 25693

brochure
progetto i Semi dell'Etica

Stacks Image 18853
Stacks Image 1794


LETTERE dei PRESIDENTI




Lettera del Presidente del MECS Gianni RIVERA


Carissimi amici e amiche,

E’ con grandissimo piacere che vi scrivo queste righe, in quanto sono il preludio per l’inizio di un progetto che ho molto a cuore e che spero vi possa coinvolgere e appassionare.

Da quest’anno il
MECS, Movimento per l’Etica, la Cultura e lo Sport, insieme all’ACSI, Ente di Promozione Sportiva, e alla Lega Nazionale Professionisti B, saranno protagonisti di un programma che vuole rivedere il modo di intendere lo Sport nel nostro Paese.

“I Semi dell’Etica” è un progetto che punta ad avvicinare il mondo dello Sport a quello dell’Istruzione al fine di smuovere le coscienze nei confronti della corretta convivenza e della cultura etica. Grazie al
MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, al patrocinio del CONI, Comitato Olimpico Nazionale Italiano, e del CIP, Comitato Italiano Paraolimpico, grazie alla partnership di Panini e del Corriere dello Sport possiamo finalmente pensare di indirizzare voi studenti, ovvero il futuro del nostro Paese, verso l’importanza di valori quali la lealtà, l’amicizia, la tolleranza e la disciplina.

In un momento così delicato, in cui molti dei valori sopracitati si stanno perdendo, è importante tornare a guardare allo sport, non solo come fulcro di aggregazione sociale, ma anche e soprattutto come
esempio per voi giovani, ricordando che il vero valore intrinseco dell’attività sportiva è il divertimento.

Pertanto, la nostra missione primaria deve essere quella di infondere la cultura del rispetto delle regole, dei compagni e degli avversari, insegnando che lo sport non è solamente uno spettacolo o una competizione, ma è un modo per emanciparsi, per crescere e per condurre uno stile di vita sano. In questo scenario la realizzazione di progetti educativi, che fanno della cultura il vero “cavallo” vincente, devono tracciare una linea da seguire, un percorso etico che riesca a spostare l’asse della formazione dalla
quantità alla qualità.

Mi auguro dunque che questo sia l’inizio di un cammino lungo e duraturo e sono sicuro che sarà un’esperienza formativa per i ragazzi che avranno l’opportunità di viverla, ricordandosi che:

Piantare oggi un seme nella coscienza dei ragazzi attraverso lo sport, significa far crescere dei cittadini etici domani.

Il Presidente del MECS,
Gianni Rivera

Lettera del Presidente dell' ACSI Antonino VITI


Cari ragazzi e ragazze,

Sono
Antonino Viti, presidente dell’ACSI, l’Associazione Centri Sportivi Italiani, e sono orgoglioso di presentarvi la prima edizione di questo progetto denominato “I Semi dell’Etica”. Più che progetto però, mi piace definirlo un “cammino”, un percorso da intraprendere insieme, al fine di vedervi crescere in modo sano e corretto.

L’obiettivo che ci poniamo è quello di fornirvi le basi per
una riflessione “etica” attraverso l’esperienza dello sport, di cui l’ACSI è uno dei maggiori sostenitori da sempre. Esso è un Ente di Promozione Sportiva che si occupa non solo dell’organizzazione e della promozione di eventi sportivi su tutto il territorio nazionale, ma è oltremodo impegnato da oltre 50 anni nella valorizzazione del ruolo culturale e sociale che la pratica sportiva ha all’interno della nostra società.

Lo sport, infatti, non è solamente uno spettacolo o un elemento di formazione fisica, ma è soprattutto un
momento di aggregazione e integrazione sociale. Attraverso le esperienze e le testimonianze sportive, l’attività fisica deve essere considerata uno stile di vita in cui ritrovare valori come correttezza e civiltà.

Questi sono i cardini etici su cui poggiano tutti i nostri progetti e ci tengo che passi questo messaggio nelle vostre coscienze perché solo in questo modo potete davvero recepire l’
importanza del sacrificio e dell’allenamento quotidiano, oltre che il rispetto delle regole e del fair play.

Spero davvero che questa avventura possa esservi utile nel prosieguo della vostra crescita…etica. Auguro dunque a tutti un buon divertimento!

Il Presidente dell’ACSI,
Antonino Viti



CIRCOLARE MINISTERO dell'ISTRUZIONE




Stacks Image 20026
Stacks Image 882
Stacks Image 888
Stacks Image 885
Privacy Policy